|

No, nessuna storia dal gran finale.

Non ci serve l’ironia di Gabbani – assolutamente incompresa a mio parere, altrimenti non si spiega come faccia ad avere tale successo mediatico – per dire che questa è “solo” una grande storia con un finale molto semplice: Domenico “Mimmo” Lucano è stato completamente riabilitato da una decisione della Cassazione che riconosce l’assenza di qualsivoglia comportamento illecito nel suo operato di Sindaco di Riace.

Oltre al sollievo che si può provare vedendo un Giusto essere ritenuto tale anche dallo Stato, mi sembra auspicabile che questa faccenda non si concluda qui. L’hanno fatto cadere nella polvere, lo hanno calpestato e soprattutto hanno calpestato Riace, le hanno strappato via tutto, dai finanziamenti alla fama, ricoprendola di odio e fango. Ecco, ora non deve finire così, con una sentenza che passerà sicuramente in sordina nei principali tg.

L’associazionismo si sta già muovendo, naturalmente, per ricostruire quel “Modello Riace” che tanti in tutto il mondo ci invidiavano e che molti stranieri venivano persino a visitare in una sorta di viaggio di turismo sostenibile. Chi vuole può già contribuire a far risollevare la città dalle proprie ceneri.

Però.

Però, anche alla luce dei dati di cui abbiamo discusso ieri durante l’incontro “Migrazioni” organizzato da Il Tiro, dati forniti dalla ricerca di Ixè che dimostrano la percezione totalmente fuorviata degli italiani circa la realtà migratoria – il senso comune è che dal 2017 ad oggi siano sbarcate in Italia quasi mezzo milione di persone, quando il Ministero ufficializza la cifra intorno alle 140 mila unità – sarebbe finalmente giunta l’ora che la stampa italiana facesse il proprio dovere e contribuisse a rendere più verosimile la narrazione circa il tema migratorio.

A.A.A. cercasi questione morale anche per chi una volta era ritenuto capace di dettare l’agenda e che oggi, invece, si trova sempre un passo indietro, costretto a rincorrere.

E quindi no, “comunque vada – non potrà esserci alcun assolutorio – panta rei”.

Share Post