|

HomeArticles Posted by G&G

Author: G&G

Ingredienti:

  • Acqua 250g
  • Burro 50g
  • Farina 150g
  • Sale un pizzico
  • Uova 3 o 4 a seconda della dimensioni

Per la farcia (crema pasticciera)

  • Latte 500g
  • Uova 2 intere
  • Rossi 2
  • Farina 35g
  • Zucchero 150g
  • Buccia di limone
  • Profumo di vaniglia
  • Olio di arachidi per friggere
  • Amarene per decorare

Procedimento

Prima preparare la crema per poi intiepidirla

Fare bollire il latte con la buccia di limone, versarlo in un tegame dove precedentemente sono stati amalgamati gli altri ingredienti e leggermente intiepiditi a fuoco bassissimo, quando tutto ricomincia a bollire fare cuocere per 2-3 minuti.

Per preparare le zeppole in un tegame antiaderente unite l’acqua e il burro, quando iniziano a bollire versare tutta la farina setacciata e il pizzico di sale, cuocere fino a che non si staccherà tutto il composto dal tegame. Togliere dal fuoco ed appena sarà tiepido unire le uova una alla volta mescolando energicamente.

Mettere il composto nella sacca con bocchetta rigata e creare le zeppole facendo un cerchio non chiudendo il buco centrale, posizionarle su di una teglia con carta forno ( ne verranno circa otto con questa dose) intanto scaldare l’olio fino a circa e non oltre 160 gradi.

Friggerle qui di poche alla volta, una volta fritte e fatto assorbire l’olio in eccesso riempire il buco con la crema e posizionare l’amarena al centro e spolverate con zucchero di vaniglia.

Buona Festa del Papà

               Da

              G & G

IL MIGLIACCIO, Dolce di Carnevale

-500g latte

-500g acqua

-200g semolino

-50g burro

-un pizzico di sale

-5 uova

-200g zucchero

-350 ricotta morbida

-buccia e spremuta di aranci

-vaniglia in baccello

Stampo da tortiera da diametro 24

Procedimento

In un pentolino mettere il latte, l’acqua, il pizzico di sale, il burro, la buccia d’arancia (non la parte bianca) scaldare sul fuoco. Quando bolle aggiungere a pioggia il semolino, togliere la scorza e cuocere mescolando per 6-7 minuti. Spegnere e fare intiepidire.

In una planetaria montare le uova con lo zucchero e l’interno del Barcellona di vaniglia, quando sarà ben montato aggiungere poco alla voltala ricotta precedentemente setacciata, il semolino tiepido e il succo d’arancia. Mescolare ed amalgamare bene.

Versare nello stampo con carta forno e imburrato,cuocere a 180 gradi per circa 1 ora, coprire con stagnola per la prima mezz’ora.

A cottura ultimata intiepidire e spolverare con zucchero di vaniglia.

Buon Carnevale da

           G&G

Ingredienti:

  • 250 farina 00
  • 50 g cacao amaro
  • 200g zucchero
  • 100g burro
  • 2 uova
  • 1/2 bustina lievito per dolci
  • 1 cucchiaio di vanillina
  • 1 cucchiaino di peperoncino in pezzetti o tritato grossolano
  • Scaglie di mandorle e latte per decorare

Procedimento

Setacciare la farina e il lievito insieme. 
Fare una fontana e unire tutti gli ingredienti al centro.
Lavorare delicatamente ma velocemente per non scaldare troppo il burro con il calore delle mani.

Una volta preparato l’impasto, lasciarlo riposare una mezz’oretta in frigo.
Creare dei tubini lunghi circa 10/ 15 cm e modellare dei cuori arrotolandoli su se stessi stringendo in alto la parte centrale e allungando un po’ il centro della parte inferiore.
Posizionarli su una leccarda e pennellarli leggermente con un po’ di latte. Aggiungere qualche mandorla a scaglie e ancora un po’ di peperoncino tritato.  Preriscaldare il forno a 180 gradi e cuocere x circa 10 min.

Buon san Valentino piccante a tutti !

Ingredienti

  • 1 cipolla rossa di media grandezza
  • 1 patata
  • 1 cavolfiore
  • qualche foglia di cavolo cappuccio
  • semi di finocchio
  • brodo vegetale

Per il pane

  • 500g farina  ai 7 cereali( ne trovate di ottime sul mercato)
  • 25 g lievito di birra
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • sale
  • 250 g acqua

Preparazione

Pulire bene il cavolo e separarlo dalle foglie esterne, pelare la patata e tagliare cipolla e patata a quadretti.

In un tegame con un filo di olio stufare un po’ la cipolla, unire la patata e le foglie esterne del cavolfiore, qualche pezzetto di cavolo cappuccio, stufare un altro po ed aggiungere il brodo fino a coprire il tutto. Giunti a metà cottura unire il cavolfiore e terminare la cottura, aggiungere sale pepe e frullare il tutto (deve risultare una crema densa)

Tagliare sottilissime qualche foglia di cavolo cappuccio Viola esaltarle leggermente in padella con un po’ di olio e semi di finocchio (serviranno per al decorazione) deve essere croccante.

Impiattare in ciotola, decorare ed unire un filo d’olivo crudo e pepe a piacere.

Per il pane impastare tutti gli ingredienti insieme, lavorare bene l’impasto, versare nello stampo e fare lievitare a forno spento luce accesa per almeno 3 ore o fino a quando non la pasta si vedrà raddoppiata. Cuocere in forno per 30 min, fare intiepidire, tagliare dei crostini da fare saltare leggermente in padella per renderli croccanti.

Impiantare tutto e buon appetito!

Ottimo regalo di Natale fatto da voi

Ingredienti

  • 300g mandorle con la pelle
  • 300 g di zucchero
  • 150 g di acqua
  • Un piccolo cucchiaio di cacao amaro in polvere
  • 1 bustina di vanillina

In una padella d’acciaio o antiaderente unire tutti gli ingredienti e su fuoco medio mescolare fino a far sciogliere lo zucchero. Sarà molto liquido, 
continuare a mescolare fino a che lo zucchero con comincia a sabbiare. Abbassare il fuoco e continuare a mescolare fino a che non forma una patina dura attorno alla mandorla facendola leggermente caramellare di un colore ambrato scuro.
Versare in una teglia con carta forno e mescolare in modo da sgranare le mandorle se si dovessero attaccare.


Far raffreddare e creare i vostri vasetti o sacchettini regalo.

Ingredienti:

Per la sfoglia

  • 1 uovo
  • 100 g di farina 00

Per il ripieno

  • 2 patate di media grandezza
  • 1 piccolo scalognato
  • 50 g di guanciale
  • 50 g di pecorino romano grattugiato

Per il condimento

  • burro
  • salvia

Preparazione pasta: mettere la farina sul tagliere e fare una fontana, unire l’uovo e sbattere un po’ con la forchetta, impastare bene lavorando l’impatto fino a renderlo liscio, avvolgere poi la pasta con pellicola e farla riposare per almeno 1 ora.

Per preparazione impasto: cuocere a vapore le patate, diversamente lessarle in acqua senza pelarle. Tritare finemente lo scalogno e farlo imbiondire in una padella con pochissimo olio evo, aggiungere il guanciale e farlo abbrustolire bene. Spegnere il fuoco e unirvi le patate cotte schiacciandole con la forchetta fino ad amalgamare bene il tutto, aggiungere il pecorino e mescolare ancora infine correggere di sale e pepe fare intiepidire.

Ora tirare la sfoglia con il matterello abbastanza sottile, tagliare dei quadri di circa cm 5 riempirli con una cucchiaiata di ripieno e chiuderli a triangolo premendo bene lungo tutto il bordo.

Lessare i triangoli in acqua salata e versarli nella padella dove prima avete fatto sciogliere una noce di burro con un po’ di acqua di cottura e qualche foglia di salvia,aggiungere una piccola manciata di pecorino e glassare qualche minuto coprendo con un coperchio, impiantare e servire bollenti, una leggera macinata di l’epe a piacere. Si possono rendere vegetariani escludendo il guanciale.

Buon Raviolo da G&G

Ingredienti

  • 300 g carote crude grattugiate
  • 300 mandorle tritate
  • 4 uova
  • 200 g di zucchero
  • 60 g di farina
  • 30 g di burro
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • Limone grattugiato

Preparazione:

Montare i rossi con lo zucchero, unire il burro sempre mescolando aggiungere la farina, le carote e le mandorle, intanto montare a neve gli albumi. Quando pronti unirli al composto un po’ alla volta poi il limone grattugiato e per finire il lievito. Riempire lo stampo e cuocere in forno a 170 gradi per 30 minuti. Vale sempre la prova stecchino!

Buona torta da G&G

Ingredienti:

  • 500 g Farina castagne
  • 700 dl acqua
  • 100 g noci
  • 100 g di uvetta ( lasciata in ammollo)
  • Un bicchierino di brandy
  • 1 cucchiaino di lievito x dolci
  • 1 bicchierino di olio extra di oliva
  • 50 g zucchero
  • Un pizzico di sale

Procedimento:

Setacciare bene la farina, versarla in una ciotola e  aggiungervi tutti  gli ingredienti secchi insieme, poi i liquidi, infine le noci sbriciolate grossolane e l’uvetta messa in ammollo prima.

Versare in una teglia con carta forno. Pennellarla un po’ sopra con olio e cuocere in forno preriscaldato a 170° per 30 min circa.

Buon Castagnaccio da G&G

Ingredienti (potete aumentare o diminuire le dosi a seconda delle porzioni che dovete realizzare)

  • 4 pomodori verdi
  • 2 uova
  • Farina di riso / pane grattugiato / farina di mais in parti uguali (circa 50g x tipo)
  • Sale
  • 10g zucchero
  • Olio di arachidi x frittura

Per la crema parmigiano
– 50g parmigiano grattugiato

– 50 dl di panna liquida (da sciogliere a bagnomaria finché non risulti una crema densa ma liscia) 

Procedimento:

Lavare e tagliare i pomodori a fette di circa 1 cm di spessore dalla parte larga. Posizionarli su una griglia e salarli. Lasciarli riposare un’oretta in modo da eliminare l’acqua in eccesso.
Intanto miscelare le farine e sbattere le uova con un pizzico di sale e pepe.
Asciugare bene i pomodori con della carta assorbente, mettere lo zucchero e iniziare a panarli.
Passarli nell’uovo poi nella miscela e ripetere ancora una volta.
Immergerli nell’olio bollente e friggere da entrambi i lati facendoli ben dorare. Passare su carta assorbente e servire  caldi con la crema di parmigiano a parte da intingere.

Provateli! sono proprio sfiziosi

Buon appetito
Da G&G

Ingredienti:

  • 500 gr melanzane
  • 150 gr ricotta di pecora
  • 1 cipollato
  • menta per decorare

Per il Pane

  • 250gr farina di farro integrale
  • 25 gr margarina
  • 1 uovo
  • 25 gr miele
  • 12gr lievito di birra
  • un pizzico di sale
  • Semi di papavero/cumino/cannella un cucchiaio per tipo
  • Qualche seme di cardamomo ed una grattugiata di di zenzero fresco

Procedimento

Lavare e pulire le melanzane, tagliarle a metà, salarle e cuocerle in forno con un pentolino d’acqua se non avete il forno a vapore. Una volta cotte, quando tiepide, pelarle e metterle nel cutter (mixer) per frullarle con il cipollato, la ricotta, il pecorino, correggere di sale es unirvi anche un poco d’olivo. Il composto deve risultare omogeneo, ben amalgamato ed un po’ soffice.

Per il pane, mettere in ammollo l’uvetta con un po’ d’acqua tiepida circa 100 che poi servirà anche per impastare. Sciogliere la margarina a bagno Maria con un cucchiaio d’acqua, il miele poi diluire il lievito, tutto deve essere appena tiepido. Versare tutto nella farina, unire l’uvetta e tutti i vari semi, amalgamare creando un impasto abbastanza morbido.

Fare lievitare per circa un ora nel forno spento con luce accesa per altre due ore o fino a che non sia raddoppiato di volume. Cuocere a 180 gradi per 20 min circa, fare poi raffreddare e tagliare per poi tostare le fette in padella o nel forno. Per impiantare o spalmare il crostino con la mousse, un filo d’olivo ed una macinata di pepe e menta fresca ( creando anche dei ciuffi con la tasca da pasticceria) oppure riempire piccole ciotole con il pane a parte!!

Buona Mousse da G&G

Ingredienti
– 300g ceci ( secchi )
– 1 uovo
– 50 g di parmigiano
– 50g di ricotta
– Sale / pepe qb
– 1 piccolo scalogno
– Farina di ceci 
– Rosmarino
– Senape in grani

Per la panatura
– Uova
– Pane grattugiato
– Latte (poco)

Per la frittura
– Olio di arachidi

Per la crema di piselli
– Piselli freschi (o surgelati)
– Porro (poco)
– Brodo vegetale (o acqua e sale)

Procedimento
Dopo aver lasciato tutta la notte i ceci in ammollo, scolarli e lessarli in acqua pulita (se volete utilizzare i ceci precotti scolarli bene dall’acqua e asciugarli).
Versarli in un mixer dopo averli fatti un po’ intiepidire aggiungere sale pepe e un po’ di olio evo e tritarli. Intanto tritare finemente anche lo scalogno e versarlo in una ciotola con gli altri ingredienti: parmigiano, uovo, ricotta, la senape e il rosmarino tritato. Aggiungere i ceci cotti e amalgamare tutto. Se risulta un po’ morbida utilizzare la farina di ceci (ma non troppa).
Preparare le palline e farle riposare un po’ in frigo, prima di passare alla panatura che sarà: pane, uovo e pane

Intanto per preparare la crema di piselli:
Soffriggere il porro tritato in un po’ di olio e poi unire i piselli.
Coprire con brodo e cuocere (devono restare al dente e verdi).
Frullare il tutto con il braccio a immersione e passere la crema al setaccio (non deve avere grumi). Correggere di sapore. 
Friggere le polpettine e comporre il piatto con la crema sotto. Le polpettine sopra a esse qualche goccia di Lime e la buccia dello stesso grattugiata.

Ingredienti:

  • Riso carnaroli ( circa 60 / 70’g a porzione )
  • Brodo vegetale qb (preparato con sedano / carota / cipolla / zucchine / finocchio e a piacere altre verdure )
  • 1 scalogno
  • 50 g di prosciutto crudo tagliato a fettine sottili
  • 2 fette di melone
  • 2 bicchieri di porto rosso
  • 50g burro
  • 50 g parmigiano

Procedimento:

Prima di tutto preparare il brodo vegetale, poi tritare finemente lo scalogno e farlo imbiondire in una casseruola capiente che possa contenere il quantitativo di riso che dovete preparare.
Versare il riso e tostare leggermente. Unire il bicchiere di porto e far evaporare. Da qui continuare ad aggiungere il brodo poco alla volta sempre mescolando.
Intanto preparare delle palline di melone che serviranno per decorare il piatto. Il resto tagliarlo a quadretti e aggiungerlo a tre quarti di cottura nel riso e terminare la cottura.
Mantecare bene a crudo con la noce di burro e il parmigiano. A questo punto aggiungere anche il prosciutto:  un po’ nel riso (dopo averlo tagliato a filange’ sottilissime) e un po’ soffriggerlo a parte in una padella per farlo diventare un po’ croccante.
Lasciare riposare qualche minuto il risotto, poi preparare il piatto versando bene il risotto a cupola nel piatto mettendo sopra al centro le piccole palline di melone e qualche fettina di crudo croccante.
Terminare con qualche goccia di porto fatto prima restringere un po’  in un pentolino (deve risultare un po’ denso)

Buon appetito da G&G!

Ingredienti
– Patate
– Pomodori maturi sodi
– Tonno
– Lattuga
– Uovo sodo
– Fagiolini
– Cipolla Tropea
– Alici
– Olio /limone / sale / pepe x il condimento

Procedimento

Lessare le patate, l’uovo e i fagiolini.
Tagliare a fette sottili i pomodori e la lattuga a filangè sottile.
Una volta intiepidite le patate tagliarle anche loro sottili insieme all’uovo.

Preparare la salsa di condimento emulsionando il sale con qualche goccia di limone e aggiungere l’olio a filo mescolando velocemente.
A questo punto direttamente nel piatto con un coppapasta iniziare la stratificazione in questo ordine:
La patata a fette, una bella cucchiaiata di tonno , i pomodori a fette , la lattuga, i fagiolini uno a fianco all’altro, l’uovo tagliato a fette sottili, le alici al centro e sopra qualche filo di cipolla.
Ogni strato va compattato bene senza però pressare troppo.
Togliere delicatamente il coppapasta, versare l’emulsione di condimento e servire.

Buon agosto da  G&G

…con focaccia ai cereali e focaccia al farro con cipolla

Ingredienti:

  • Carote
  • Zucchine
  • Tropea
  • Pomodorini
  • Melanzane
  • Peperoni (rosso e giallo)
  • Patata
  • Feta
  • Salvia

Procedimento:
Lavare e mondare tutte le verdure, tagliarle ognuna in un modo diverso.
Carota a rondelle, zucchine a spicchio, melanzana a quadroni, peperone a rombo, pomodorini a metà e patata a cubettone.
Condirle con sale, olio, curcuma, qualche foglia di salvia e feta sbriciolata.
Mettere in un foglio di carta da forno piuttosto ampio da poterle accartocciare. Stringere bene al centro in modo che non si aprano.
Cuocerli in forno a 180 gradi x 20/30 minuti …
Servire aprendo il cartoccio direttamente a tavola per sprigionare tutti gli aromi.

Ingredienti per le focacce:

Ai cereali:

  • Farina ai 7 cereali 500g
  • Lievito di birra 15g
  • Sale un pizzico
  • Zucchero un pizzico
  • Olio
  • Acqua circa 250 dl

Dopo aver stemperato il lievito nell’acqua appena tiepida, impastare tutti gli ingredienti, stendere su una leccarda da forno, creare dei solchi con i polpastrelli, ungere con un po’ di olio e poi mettere qualche seme sopra (es. zucca, girasole, papavero )
Coprire con pellicola e far lievitare a forno spento e luce accesa per almeno per 2 ore.
Cuocere poi a 180 g x 20 minuti circa

Al farro con cipolla:

Stesso procedimento ma al posto dei semi mettere dei quadrettini di Tropea a crudo condita.
Per evitare che sopra si crosti subito spruzzarla prima di infornarla con un po’ di acqua.

Noi ci abbiamo abbinato un infuso freddo di Arancia e Cannella!

Buon tutto da G&G!

Ingredienti a porzione:

  • 10 gamberi
  • Un pugno di misticanza
  • Mezzo mango maturo
  • 1 cipollotto piccolo
  • Mezza arancia
  • Un cucchiaino di semi di chia

Procedimento:

Pulire i gamberi avendo cura di togliere bene il filo nero che si trova al centro (vi potete aiutare con uno stecchino) e poi inciderli fino ad aprire un po’ la schiena.

Nel frattempo tagliare il cipollotto a rondelle e farlo un po’ dorate in padella.

Unire i gamberi a fuoco vivo, cuocerli pochi minuti e sfumarli con il succo di arancia.

Toglierli da fuoco e farli intiepidìre. Poi unirli alla misticanza, ( avendo cura di conservare il fondo di cottura), il mango tagliato a fettine e i semi di chia. Mescolare bene.
Impiattare aggiustando di sale.

Versare sopra  l’insalata il sughetto di cottura rimasto.

Buon appetito da G&G.

Ingredienti

  • Spaghetti di grano duro
  • Pomodori maturi sodi
  • Aglio
  • Rucola
  • Parmigiano
  • Peperoncini

Procedimento

Lavare i pomodori, fare una croce nel fondo del pomodoro per incidere la pelle, sbollentare a vapore per 10 min o in acqua che bolle e sale. A cottura ultimata (il pomodoro deve rimanere sodo si deve togliere bene solo la pelle ) far raffreddare in una ciotola con acqua fredda e ghiaccio.
Pelare i pomodori, tagliarli a metà e svuotarli dai semi e dal suo centrale , tagliarli in piccoli quadrettini e saltarli velocemente in un tegame con olio evo dove prima avete fatto soffriggere una spicchio d aglio o se preferite il sapore più intenso aglio tritato, peperoncino (o olio al peperoncino, come preferite).
A questo punto correggere di sale , aggiungere la rucola che deve appena cuocere per sprigionare il suo profumo. Unire gli spaghetti cotti al dente, appena un goccio di acqua di cottura e una spolverata di parmigiano.
Mescolare e impiattare.
Ancora una spolverata di parmigiano un filo di olio a crudo…e buon appetito!

W l’estate da G&G

Ingredienti:

  • 1 mazzo di asparagi freschi
  • 2 patate media grandezza
  • 1 cipolla
  • brodo vegetale
  • pane per crostini
  • panna liquida ( a piacere)

Procedimento

In un tegame soffriggere la cipolla con un po’ di olio evo, aggiungere gli asparagi tagliati a pezzi precedentemente pelati e lavati.

Tenerne a parte qualcuno da sbollentare in acqua per decorazione, aggiungere quindi il brodo e fare bollire a fuoco moderato fino alla cottura degli asparagi.

Frullare il tutto con braccio ad immersione, deve risultare una vellutata liscia.

A piacere aggiungere un po’ di panna (se là si vuole più calorica) servire sia calda che a temperatura ambiente decorando con le punte ed un filo d’olivo.

Per i crostini noi abbiamo usato pane da toast, senza bordo, tostato in forno.

Volendo si possono anche scottare in una padella con un po’ di burro.

Ingredienti:

  • 550 g farina Manitoba
  • 50g olio
  • 10 g sale
  • 30 zucchero
  • 200 latte
  • 12 g  lievito di birra
  • 1 uovo

Per farcitura scegliere a piacere: Nutella o Crema pasticcera.

Essendo un impasto neutro lo si può farcire anche salato come prosciutto cotto e fontina, würstel etc

Procedimento:

Sciogliere il lievito nel latte e nell’impastatrice o facendo la fontana sul tagliere impastare tutti gli ingredienti. Coprire la ciotola con pellicola mettere in forno spento con luce accesa per farlo lievitare almeno un’ora e mezzo (fino a che non sia raddoppiato di volume).

Sul tagliere con la farina fare almeno trenta palline dell’impasto, stenderle singolarmente con il matterello e riempirle con il ripieno scelto.

Richiudere e creare una pallina da posizionare su di una teglia tonda con carta forno, procedere uguale con tutte le palline ma non avvicinarle troppo per la successiva lievitazione, finita la teglia coprire con pellicola per fare lievitare ancora mezz’ora.

Pennellare con latte e uovo, infornare e cuocere a 160 gradi per 25/30 minuti.

Se si è scelta la versione dolce spolverare con zucchero a velo.

 

Buon Danubio da G&G

Ingredienti:

  • 100 g di paccheri a porzione
  • 60 g di filetto di tonno in olio evo
  • 1 cipolla Tropea
  • 1 spicchio d’aglio
  • 250/300 g di pomodori pelati circa
  • trito di prezzemolo, erba cipollina, origano, qualche cappero, peperoncino, basilico, qualche Alice

Procedimento

Tritare la cipolla e l’aglio, soffriggerli leggermente in olio evo, unire il pomodoro e fare cuocere per una decina di minuti (se e’ un pomodoro molto denso aggiungere un po’ d’acqua). Unire il tonno e cuocere ancora 10 min ( deve risultare un sugo abbastanza concentrato) a questo punto a crudo unire tutte le erbe tritate, intanto cuocere i paccheri, condire ed impiantare con un po’ di olio a crudo ed una macinata di peperoncino. Potete renderli ancora più gustosi con una spolverata di pane grattugiato croccante,

Buona Paccherata da G&G

Ingredienti:

  • 2 dischi di pasta sfoglia
  • 400 g di ricotta a vostro gusto personale
  • 600g di spinaci crudi
  • 100g di parmigiano
  • 3 uova (per pennellare)
  • un po’ di latte
  • semi di papavero

Procedimento:

Per prima cosa scottare gli spinaci in una padella dopo averli ben lavati, tritarli finemente con il coltello ed unirli alla ciotola con la ricotta. Aggiungere sale, noce moscata, parmigiano, uova e mescolare bene il ripieno. Intanto tagliare bene i due cerchi di pasta e non sovrapporli ( fare questo già sulla teglia di cottura con carta forno) creare al centro una cupola con il ripieno e ai lati stendere il ripieno a cerchio, lasciando un po’ di spazio tra il centro e l’esterno, unire poi il secondo cerchio di pasta sopra.

Creare ora il fiore al centro in questo modo: con una ciotola della stessa dimensione della cupola schiacciare un po’ per fare aderire bene, a questo punto con un coltello liscio ben affilato dividere l’esterno in quattro parti, poi ogni parte in quattro spicchi. Delicatamente ripiegare ogni spicchio verso l’esterno con cura.

Pennellare con uovo e latte, mettere i semi di papavero al centro e cuocere a 180/200 gradi per 20/30 minuti.

Servire tiepido o freddo.

 

Grazie Mamme da G&G