|

 

Bologna: buona la prima.

Dopo 86’ di assedio anche il più ottimista tra i tifosi bolognesi, ieri sera, faticava a credere ancora nella vittoria contro l’arcigno Crotone di Davide Nicola. Tra pali, reti ingiustamente annullate ed episodi che non sorridevano certo alla causa rossoblù, quel maledetto 0-0 rimaneva saldamente inchiodato al tabellino, come un’ombra scura aleggiante su una prestazione comunque di qualità da parte degli uomini di Donadoni, ma non sufficiente a garantire una vittoria all’esordio in campionato.

Krejci, nella prima frazione, dopo pochi minuti aveva inaugurato la giostra dei legni felsinei, cogliendo il palo dopo una discesa di Masina sulla sinistra. Un quarto d’ora più tardi altro giro ed altro regalo, con Taider abilissimo a girare di controbalzo mancino un traversone di Nagy (ottima la prima del ragazzino magiaro), cogliendo un clamoroso palo, tanto bello quanto sfortunato, dopo un gesto tecnico di pregevolissima fattura. Nel secondo tempo era Pulgar a scheggiare il legno alla destra di Cordaz, mentre Masina, da non più di tre metri, dopo lo sviluppo di un corner si faceva ipnotizzare dall’estremo difensore avversario.

La partita sembrava avviarsi verso un pareggio ingiusto per il Bologna, poi, come spesso accade, un lampo individuale ha spezzato lo snervante equilibrio che fin lì aveva contraddistinto il match (come detto, solo nel risultato): break di Dzemaili a metà campo, servizio per Destro ed uno contro uno con l’ultimo difensore calabrese. Ci sarebbe lo spazio per servire nuovamente lo svizzero, di più, probabilmente sarebbe la cosa giusta da fare. L’attaccante ex Roma, però, vede la porta e, dopo 5 mesi, si ritrasforma nel predatore di Udine, quando da solo risolse il match a favore dei rossoblù. Il gol mancava spasmodicamente a Mattia. E’ facilmente percepibile nella rasoiata con la quale fulmina Cordaz e regala, finalmente, il vantaggio ai felsinei, dopo un dominio durato 86’.

Bologna 1-0 Crotone, va in archivio la prima giornata e, dopo anni di partenze ad handicap, i tifosi rossoblù possono sorridere, confortati dai 3 punti e da una prestazione solida e frizzante.

Share Post
Written by