|

 

I numeri di Bologna: i flussi migratori all’interno della Città Metropolitana

Oltre 4.000 persone lasciano Bologna ogni anno per andare a risiedere negli altri comuni, solamente 2.900 fanno il percorso inverso, certificando così un saldo negativo nei confronti della città.
Il futuro economico e sociale di Bologna sarà sempre più segnato e attraversato da questo movimento migratorio interno.
Il capoluogo della nostra Regione dovrà ridefinire una capacità attrattiva proiettata al futuro, in una logica di fulcro del sistema regionale.
Un luogo capace di dare prospettive e opportunità.
I profondi cambiamenti sociali da tempo in corso, i processi migratori, l’allungamento della vita, il sostegno all’occupazione per le fasce più giovani della popolazione (oggi precarizzate ed escluse), porteranno a ridefinire in chiave moderna un nuovo senso di comunità.
Un sfida importante per la nostra città.
Share Post