|

 

Il Festival Danza Urbana arriva alla sua XXI edizione: spettacolo e creatività a Bologna

Anche quest’anno, come ogni settembre, il Festival Danza Urbana invaderà pacificamente e spettacolarmente il centro di Bologna. Inizia infatti questa sera (e durerà fino a sabato 9) la XXI edizione di quello che, a dispetto delle difficoltà e dell’ostracismo incontrati nel corso degli anni, si è via via affermato come uno dei appuntamenti più creativi ed interessanti del panorama cittadino.

Variegato, come si conviene, un programma che centra la sua attenzione su realtà assai dissimili da quelle che solitamente vengono analizzate e percorse.

Un’attenzione particolare, infatti, verrà riservata agli Young Arab Choreographers un progetto nato con l’obiettivo di facilitare la mobilità, il dialogo interculturale e lo scambio di pratiche performative tra gli artisti arabi e le realtà del territorio italiano, realizzando momenti di incontro, sessioni di lavoro e serate di spettacolo. All’interno della XXI edizione di Danza Urbana, verranno presentati i lavori di Mounir Saeed, “What about Dante” venerdì 8 settembre, alle 18.00, in replica alle 19.00, al Collegio D’Arte Venturoli. Lo spettacolo “To be…” di Sharaf Dar Zaid sarà invece in scena alla Pinacoteca Nazionale, sempre venerdì 8 settembre alle 18.00, con replica alle 19.00. Venerdì 8, alle 18.00 con replica alle 19.00, al Collegio D’Arte Venturoli, sarà la volta dello spettacolo “Tu meur(s) de terre” di Hamdi Dridi, mentre in Piazza Scaravilli alle 18.30, con replica alle 19.30, verrà presentato “Under the Flesh”, di Bassam Abou Diab. Gli incontri di approfondimento saranno due: una conferenza spettacolo mercoledì 6 alle 18.00 e un aperitivo con gli artisti giovedì 7 settembre alle 19.30.

Altro momento di grande importanza sarà Masdanza Platform, la sezione del festival Danza Urbana dedicata alla promozione delle creazioni vincitrici del Solo contest e del Choreography contest di “Masdanza – international contemporary dance festival of the Canary Islands”, uno dei più significativi e interessanti concorsi coreografici internazionali, che presenta gli autori emergenti della danza contemporanea, provenienti da differenti parti del mondo. All’interno della XXI edizione di Danza Urbana, verranno così presentati i lavori di Caterina Basso, “Il volume com’era”, e di Irene Russolillo “Strascichi”, giovedì 7 settembre, dalle 18.00 al Museo Civico Medievale. Sabato 9 settembre, alle 18.00 al Parco 11 Settembre 2011, sarà la volta invece di Jain Souleymane Koné con “Lego de l’ego” e di Joseph Toonga & Dickson Mbi con “It’s Between Us”.

Naturalmente, e tornando alle origini, il punto di forza del Festival è la promozione, la diffusione e la visibilità di creazioni concepite per spazi e formati non teatrali. Per questa XXI edizione di Danza Urbana – festival internazionale di danza nei paesaggi urbani, verranno presentati martedì 5 settembre alle 18.30, in Piazza Nettuno, gli spettacoli e performance: “Re-garde”, della compagnia italo-francese Compagnia MF, e Kill your darlings” di Joshua Monten.

Infine, molta importanza verrà data alla sinergica collaborazione con l’artista (danzatore, coreografo, cantante) della Costa d’Avorio Gérard Diby il cui eccezionale percorso (la danza afro-contemporanea nasce dalla contaminazione tra danza africana tradizionale e danza contemporanea, con una forte componente teatrale ed espressiva che si estrinseca in una gestualità dinamica, radicata nel suolo, che trae energia dalla terra per ripercuoterla in ogni movimento del corpo. Uno stile molto energico che implica un buon lavoro aerobico, fluidità degli arti superiori e un’ampia mobilità del bacino che trovano propulsione per il movimento nel forte rapporto a terra) si concluderà con un flash mob nel centro storico della città sabato 9 settembre alle ore 19.00 e da un Laboratorio di Danza Afro contemporaneo (livello intermedio/avanzato) – venerdì 8 e sabato 9 settembre.

Dando il programma completo di oggi, consigliamo comunque, per saperne di più, approfondire le varie sezioni e conoscere nel dettaglio il programma completo, di collegarsi a: http://www.danzaurbana.eu/festival/.

Martedì 5 settembre:

Collegio d’Arte Venturoli / Via Centotrecento 4 – 18.00 (replica alle 19.00): “DEWEY DELL and A Dead Forest Index

“Deriva Traversa”

Piazza del Nettuno 18.30: Joshua Monten “Kill your darlings”

Piazza del Nettuno 18.30: Compagnia MF “Re-garde”

Parco 11 settembre / Via Azzo Gardino 18.00: Jain Souleymane Koné “Lego de l’ego”

Parco 11 settembre / Via Azzo Gardino 18.00: Joseph Toonga e Dickson MBI “It’s between us”

Share Post