|

 

La prima cosa che cambia

Vi devo dire la verità, non me lo aspettavo.

Non mi aspettavo che la maggior parte degli amici dopo i primi messaggi di auguri per la nascita del bimbo smettessero di chiamare.

E non sto parlando degli amici single e senza figli, che all’improvviso appaiono sempre più giovani e senza impegni, liberi di vivere una dolce vita spensierata, quasi adolescenziale. Amici che non si sa perché immagini ogni sera in qualche festa studentesca o intenti a fare cose estremamente divertenti e folli.

Parlo degli amici con figli. Amici dai quali forse ti aspettavi un’attenzione maggiore. Un consiglio in più. La prima reazione è ovviamente di delusione, di consapevolezza che tutto è cambiato anche nei rapporti con gli altri. Ma poi riflettendoci capisci che non ci sono colpe o colpevoli.

Tutto è cambiato. Per sempre. Ed anche i tuoi amici hanno bisogno di tempo per comprendere il tuo nuovo stato ed adeguarsi. Spesso semplicemente non vogliono disturbarti, essere fonte di distrazione o peggio di stress.

Ti lasciano il tempo di vivere la tua esperienza unica e di condividerla come meglio credi. O almeno questo è quello che penso. La conclusione a cui sono arrivata. In ogni caso, quello che è certo, è che la maggior parte degli amici smettono di chiamare. Fatevene una ragione.

In compenso inizieranno a chiamarvi di più i parenti. Vicini e lontani, piccoli e grandi, tutti. Tutti vorrebbero un pezzo del tuo “bundle of joy”.

Il tuo piccolo/a è il nuovo centro gravitazionale del tuo mondo e nessuno più vuole incontrare “solo” te. La maggior parte delle persone che conosci, ma anche quelle che non conosci ed incontri causalmente per strada, vogliono solo giocare, scherzare e strappare un sorriso al tuo piccolo/a.

Chissà, forse tutti abbiamo bisogno di un piccino, o forse più semplicemente di un po’ di leggerezza.

P.S. Buona Festa della Mamma. Una festa che vale ogni giorno!

Post Tags
Share Post
Written by

Mi chiamo Marija Belicheva. Sono macedone e vivo a Bologna da quatro anni. Sposata e da poco mamma della piccola Sophia. Mi occupo di Marketing e Commercio estero per una società emiliana. Ho studiato lingue, interpretariato e studi europei. Mi piace viaggiare, leggere e condividere.