|

 

La vita che scorre

Quante volte ho sospirato davanti alla richiesta dei miei genitori di andare a trovare i nonni. Di spendere un pomeriggio con loro. Quante volte avrei preferito essere altrove. Magari al mare con gli amici. Quanto darei ora per riavere un pomeriggio in loro compagnia.

Oggi guardo i miei genitori chiamare mia figlia con gli occhi lucidi davanti la telecamera di un tablet. Li vedo illuminarsi davanti la magia della vita, ai cambiamenti della crescita.

Oggi vedo mio padre – mio padre! – fare voci buffe, cantare stornelli stonati e produrre versi indecifrabili in cerca di un sorriso. Vedo mia madre allarmarsi per ogni suo piccolo starnuto, rammaricarsi per le “prime volte” perse, ringiovanire di fronte un suo gesto d’affetto ed in cuor mio l’unica cosa che dico è: “non ignorare tuo nonno! Sorridi a tua nonna! Fai un piccolo cenno, un verso…anche solo per fargli capire che li hai riconosciti. Che sono per te familiari.”

Guardo tutto questo, il passato, il futuro, le persone, i sogni e le amarezze che mi hanno plasmata e che mi accompagneranno nel sentiero che sto percorrendo. E ringrazio la Vita.

Share Post
Written by

Mi chiamo Marija Belicheva. Sono macedone e vivo a Bologna da quatro anni. Sposata e da poco mamma della piccola Sophia. Mi occupo di Marketing e Commercio estero per una società emiliana. Ho studiato lingue, interpretariato e studi europei. Mi piace viaggiare, leggere e condividere.