|

Tutti con il fiato sospeso ad aspettare il voto umbro. Anche la “mitica” Emilia- Romagna deve vedere cosa accade lì per decidere cosa fare qui. In questa attesa c’è tutta la decadenza di una storia, di una esperienza, di un” modello” di fare buon governo e buona politica. Risulta incredibile la paralisi, il mutismo, di un centro-sinistra incapace di promuovere uno straccio di analisi, proposta, iniziativa in grado di prefigurare un progetto, per il futuro di una delle regioni più avanzate del Paese, indipendentemente dalle dinamiche nazionali. Appiattimento totale. La ragione di questo stato di cose ha radici in quel che è accaduto, in Emilia-Romagna, in questi ultimi anni. A partire dalla mancata analisi del perché alle ultime elezioni, di 5 anni fa,  è andata al voto una esigua minoranza di elettori. Ora si raccoglie quello che si è seminato. Quindi non avendo nulla da offrire , perché il raccolto è magro, si attende.

Share Post
Written by