|

 

l’Ussaro sul rogo

Andrea Bruno, fumettista, che vive e lavora a Bologna così descrive l’enorme ussaro che fungerà da vecchione da bruciare in piazza Maggiore a Bologna: “L’Ussaro è un gigantesco soldatino, un gioco d’infanzia, figurina che invece di miniaturizzarsi si manifesta in dimensioni imponenti. Un guerriero d’altri tempi che riemerge dalla storia militare europea, ma anche da un passato (che nell’anno che ci stiamo lasciando alle spalle sembra essersi fatto più vicino a noi) fatto di ottusi nazionalismi e frontiere da difendere, di sciabole sguainate a sbarrare il passaggio allo straniero. Un’immagine e un rogo rituale che invitano a disfarsi giocosamente di ogni minaccioso guardiano posto ai confini.”

In realtà l’enorme figura con sciabola, ad un occhio non proprio allenato, potrebbe invece sembrare un musulmano armato da bruciare.
Di questi tempi, sembra, a dir poco, una scelta non proprio azzeccata.
Share Post