|

 

… +1! Poveri noi!

Ma non vi siete rotti le balle di politici sempre intenti a fare +1?

Più la spara grossa l’avversario (interno o esterno non importa) più bisogna alzare l’asticella delle cazzate.

Quello che mi inquieta è che hanno tutti il codazzo dei fans, con gli occhi pieni del loro leader, la testa piena di slogan e un desiderio irrefrenabile di ottenere una foto col capo da mettere sui social. 

Nessuno che si preoccupa delle macerie che si lasciano sulla strada. Anzi, le macerie sono medaglie sul petto di tanti piccoli umanoidi con il petto gonfio.

Il cambiamento, il cambiamento, per andare dove? Per fare cosa? A chi gioverà? Non importa, si fa tutto per un futuro indefinito. Quello che c’è ora non ci piace, non ci capiamo un accidente, ma sappiamo che vogliamo “cambiare”.

Il “futuro”, parola oramai abusata. E’ sempre un futuro migliore quello promesso. Un futuro senza gli immigrati. Un futuro senza i cinesi. Un futuro senza tasse. Un futuro senza terrorismo. Un futuro senza disoccupazione. Un futuro senza.

Un futuro in cui ne “resterà uno solo” e, udite udite, lo potremo votare online, che bello! 

Con un clic diremo “mi piace” o “non mi piace”, senza pensieri, andando dietro all’emozione del momento. E magari ci faremo un bel selfie mentre voteremo e alla foto più bella verrà dato un bel premio. 

Un viaggio premio per due persone! Nelle valli bergamasche? a Las Vegas? nella Silicon Valley? … si vedrà, a seconda del “momento politico” (e quando dico momento intendo proprio momento. Dal dizionario “Frazione di tempo associata all’idea della breve durata o della mera episodicità”) .

Mi raccomando: vietato pensare, vietato capire. Vietato stare insieme e organizzarsi per i propri diritti. Vietato il confronto delle idee, discutere con la testa aperta invece di litigare. Vietato soprattutto proporsi degli obiettivi di lunga durata, di quelli che per raggiungerli occorre spiegare alla gente quello che si vuole fare e come… quella è roba vecchia. Nessuno ha più tanta pazienza e attenzione.

E allora vai con lo show!

Poveri noi.

Vartolina

Written by